Crypto scambia le tasse. L’unica tassa sulle criptovalute è quella sul capital gain

Bitcoin e fisco: il rapporto decisivo per fare chiarezza

Essendo di fatto delle monete, si applicano più o atcc btc le stesse regole fiscali che si applicano ad altre monete.

negoziazione bitcoin su metatrader come costruire una macchina bitcoin

Pertanto non vi sono né tasse sul possesso, nè tasse sulle transazioni, sebbene le transazioni abbiano un costo da pagare, ma a chi mantiene in funzione la rete, e non agli Stati.

Invece, come accade ad esempio per le valute estere o per altri asset finanziari, molti Stati applicano una tassa sulle eventuali plusvalenze, ovvero sul cosiddetto capital gain.

tecnica trading tradingvisualizza bitcoin gold

Il funzionamento è molto simile a quello valido per altri asset finanziari, ma è complicato dal fatto che non sempre le criptovalute vengono vendute in valuta fiat. Nel caso invece in cui la vendita avvenga in cambio di altre criptovalute, o addirittura in cambio di altri asset finanziari, servizi o di beni materiali, diventa nettamente più difficile calcolare le eventuali plusvalenze.

Inoltre, qualora la vendita venga effettuata in criptovalute su exchange decentralizzati, crypto scambia le tasse essere praticamente impossibile per il fisco venirne a conoscenza.

mmm btc bitcoin difficoltà rete

Quindi la questione è semplice da comprendere, e facile da gestire, solo nel caso in cui le criptovalute vengano vendute in cambio di valuta fiat: si calcola il capital gain, e si applica la relativa aliquota fiscale. Negli altri casi diventa tutto molto più complesso e di difficile gestione, anche e soprattutto da parte del fisco stesso.

deposito bitcoin iq opzione futures bitcoin sul mercato azionario

Altre informazioni sull'argomento