Tassazione bitcoin, Le tasse da pagare sui Bitcoin, ecco quando e quanto si deve sborsare

tassazione bitcoin

Fisco di Fabrizio Arnhold 25 Marzo - Il Bitcoin è considerato dal Fisco come una normale valuta internazionale.

tassazione bitcoin

Di conseguenza è soggetto alla consueta acquista btc con visa riservata alle rendite finanziarie. Ecco come fare in dichiarazione dei redditi Non si tassazione bitcoin la volatilità sul Bitcoin.

tassazione bitcoin

Ieri, dopo che Tesla ha annunciato che stava iniziando ad accettare pagamenti con la criptovaluta, il Bitcoin ha raggiunto un massimo giornaliero di 57mila dollari. Ma dal punto di vista fiscale, quale trattamento spetta alla famosa criptovaluta?

Le tasse da pagare sui Bitcoin, ecco quando e quanto si deve sborsare

Di tassazione bitcoin è soggetto alla consueta tassazione riservata alle rendite finanziarie, con le plusvalenze che sono decurtate del 26 per cento di capital gain. Si tratta, infatti, di uno strumento finanziario nuovo e non tracciabile con i soliti sistemi fiscali poiché viene scambiato tramite blockchain, più difficilmente verificabile dal Fisco.

tassazione bitcoin

La maggior parte delle transazioni, infatti, avviene attraverso piattaforme di scambio, come Coinbase o Kraken, ma anche alcune nuove banche fintech, per esempio Revolut, consentono di acquistare critpomonete. Diversamente, se gli scambi avvengono al di fuori del canale bancario, come accade nella maggioranza dei casi, allora è difficile tenerne traccia.

tassazione bitcoin

I Bitcoin devono essere dichiarati al Fisco? Al momento manca una normativa specifica ma è bene sapere che andrebbero dichiarati.

tassazione bitcoin

Almeno secondo una recente sentenza del Tar del Lazio, la numero del 27 gennaioche considera la criptovaluta alla stregua di qualsiasi altro investimento di tipo finanziario. Read more:.

tassazione bitcoin

Altre informazioni sull'argomento