Valore azioni open fiber

valore azioni open fiber

Corporate Italia tutte le news Bene Enel con Open Fiber valutata oltre 7 mld, ma preoccupano i meccanismi di correzione del prezzo Questi, per Equita, possono essere sia migliorativi sia peggiorativi, condizionati a elementi quali le sinergie in caso di realizzazione della rete unica, l'esito del contenzioso legale con Tim sulle aree bianche, i diritti di governance.

Previste nuove risorse per mln di euro per sostenere l'accelerazione del piano di sviluppo della rete infrastrutturale. Oggi Open Fiber dovrebbe dare l'ok al nuovo socio Macquarie. Ora focus su Tim Ancora aperto il dossier Aspi, Cdp chiude quello su Open Fiber, la società della rete in fibra nata nel dicembre per portare la connessione a Internet veloce in tutta Italia. Cdp si è anche impegnata ad apportare nuove risorse prima del closing, finalizzate a sostenere l'accelerazione del piano di sviluppo della rete infrastrutturale. Secondo una fonte vicina alla situazione, l'apporto di risorse complessivo sarà intorno a milioni di euro, suddivisi pariteticamente tra Cdp ed Enel.

L'offerta valuta la quota 2,65 miliardi di euro, al netto dell'indebitamento, e prevede meccanismi di aggiustamento ed earn-out potrebbe aggiungere milioni di euro all'ev di Open Fiber.

Considerando l'ipotesi di aumento di capitale previsto per Open Fiber e incorporando un debito bancario a fine anno di circa 2,5 miliardi di euro, il valore riconosciuto a Enel porta Equita Sim a stimare a un ev di Open Fiber pari a circa 7,1 miliardi di euro.

Vale lo stesso per Intesa Sanpaolo secondo cui l'offerta di Macquarie per la quota di Enel in Open Fiber implica un equity value di 5,3 miliardi e assumendo un debito di 2 miliardi, l'enterprise value è pari a circa 7,3 miliardi.

valore azioni open fiber

Questo si confronta con valutazione di 3,3 miliardi prima delle sinergie con la rete di Timcalcolata da Intesa Sanpaoloe con i 7,7 miliardi dell'enterprise value assegnati a FiberCop nel deal con Kkr. Tuttavia, alcuni elementi inducono a una certa cautela sull'offerta di Macquarie.

Per Intesa Sanpaolo l'offerta di Macquarie inflaziona la valutazione dell'asset del deal sulla singola rete. Ora Enel entrerà in negoziazione, non in esclusiva, con Macquarie per la definizione dei meccanismi di correzione del prezzo.

Azioni Italia 06 ago - La cessione della quota detenuta in Open Fiber da parte di Enel è al momento sotto valutazione alle autorità Antitrust, operazione che potrebbe richiedere alcuni mesi. Secondo quanto riportato nell'intervista a Francesco Starace Secondo quanto riportato da Laura Serafini per Il Azioni Italia 30 apr - Cassa Depositi e Prestiti è in procinto di diventare primo azionista di Open Fiber, società della rete in fibra nata nel con l'obiettivo di diffondere l'internet veloce in tutta Italia. Secondo quanto riportato da Sara Bennewitz

Meccanismi che Equita ritiene possano essere sia migliorativi sia peggiorativi, probabilmente condizionati a elementi quali le sinergie in caso di realizzazione della rete unica, l'esito del contenzioso legale con Tim sulle aree bianche, i diritti di governance.

Mentre, stando alle ultime indiscrezioni, l'earn out è legato al successo della fusione con la rete di Tim che potrebbe portare una valorizzazione dell'azienda a 8 valore azioni open fiber di euro. Enel ha già indicato che l'esame dell'offerta necessiterà di tempo per il ceo di EnelFrancesco Starace, è piuttosto complessa e quindi ci vorrà del tempo per analizzarla e dare una rispostaalmeno un mese.

Fidentiis ha osservato che l'offerta di Macquarie sembra essere condizionata a diversi eventi che sono al di fuori del controllo di Open Fiber come gli 1,5 miliardi di euro derivanti dalla causa legale con Tim che potrebbero richiedere anni per materializzarsi.

Differenza tra rete ottica attiva e passiva - GPON Explained

Inoltre, "l'offerta di Macquarie è alquanto circolare: nel valutare Open fiber Macquarie ha condizionato il prezzo al completamento della fusione con Tima una regolamentazione basata sulla Rab favorevole della retre unica, a tutt'oggi sconosciuta, e al raggiungimento di sinergie. Ricordiamo che la nostra valutazione di Tim include la valutazione della rete a 15 miliardi di euro, invariata dopo l'operazione con kkr sulla rete secondaria da 7,7 miliardi di euro", ha aggiunto Fidentiis.

valore azioni open fiber

L'auspicio di Equita è che, parallelamente, proceda la nomina degli advisor prevista dall'accordo tra Cdp e Tim in modo che si proceda verso la possibile intesa per la realizzazione della rete unica.

Peraltro ieri il Mef si è espresso in modo molto costruttivo relativamente ai rischi legati all'antitrust europeo, indicando di non aspettarsi veti sull'operazione. Anche Tim cercherà di raggiungere un valore azioni open fiber, continuando a lavorare in parallelo con Kkr per altri sei mesi, un lasso di tempo entro il quale FiberCop sarà pronta con un nuovo piano di investimenti.

valore azioni open fiber

Nel caso in cui le due reti Open Fiber e FiberCop rimanessero separate il doppio investimento per raggiungere l'obiettivo di copertura sarebbe di circa miliardi, che potrebbero essere risparmiati in caso di aggregazione in AccessCo.

Si ricorda che nella loro lettera di intenti Cdp e Tim hanno concordato un processo di valutazione indipendente condotto da advisor esterni e gli analisti si aspettano un sostanziale allineamento negli approcci valutativi seguiti per gli asset di Open fiber e della rete di Timcon la possibilità di un re-rating del valore di FiberCop valore d'impresa di 7,7 miliardi laddove dovessero essere riconosciuti multipli particolarmente elevati per Open fiber.

Pertanto, nel valutare la rete di tim da fondere con Open Fiber verranno applicati gli stessi criteri.

valore azioni open fiber

Equita ha un rating buy e un target price a 8,5 euro anche su Enel. Add con un target price a 8,8 euro da parte di Intesa Sanpaolo.

Azioni Enel occasione di acquisto? Dividendo e vendita Open Fiber i catalizzatori Azioni Enel occasione di acquisto? Dividendo e vendita Open Fiber i catalizzatori di Redazione Borsainside La quotazione Enel vicina ai massimi storici mentre il quadro tecnico promette molto bene. Per alcuni analisti è il titolo più bello su Borsa Italiana Facebook Twitter LinkedIn Titolo più bello su Borsa Italiana in questo momento: è questo il particolare primato assegnato alle azioni Enel dal trader indipendente Sante Pellegrino in una intervista rilasciata al sito TrendOnline. E in effetti, andando a guardare a quello che è l'andamento del colosso dell'elettricità, è difficile non condividere questo giudizio.

Altre informazioni sull'argomento