Vendere btc in nigeria

vendere btc in nigeria

vendere btc in nigeria

Freelance investigative journalist 28 Aug, Bitcoin e altre valute digitali possono agevolare le rimesse di denaro e l'economia, ma il costo dell'elettricità e strette governative pongono limiti al loro sviluppo Image by Darwin Vendere btc in nigeria from Pixabay Le transazioni di criptovalute stanno crescendo rapidamente in Africa.

Per un popolo giovane e nativo digitale 1,4 miliardi di persone, destinati a diventare 2,5 miliardi entro il e che già da tempo utilizza largamente denaro online, con applicazioni come M-Pesa di proprietà di Vodafone, e sponsorizzata tra il e il dal Regno Unito le monete elettroniche offrono vantaggi enormi.

A questo consegue che il mercato del denaro inviato alle famiglie in Africa, da chi si è stabilito altrove, fa registrare cifre interessanti.

vendere btc in nigeria

Oltre 50 miliardi di dollari in criptomonete, contribuendo a far risparmiare almeno 2 miliardi di dollari in costi di transazione. Per esempio, oggi per minare 1 bitcoin che ora vale poco più di 38mila euro in 10 minuti servono 20 gigawatt di elettricità.

Un asciugacapelli sfrutta 1.

Autore: Redazione 15 giugnoMolti Paesi in tutto il mondo stanno adottando misure per vietare la criptovaluta più famosa del mondo: il bitcoin. In Cina, Canada, Qatar e Nigeria, invece, i divieti sono legati ai prestiti bancari. Nel caso del colosso asiatico, il governo ha avvertito le banche di non fornire servizi in bitcoin ai suoi 1,4 miliardi di abitanti. E mentre i divieti vengono imposti in alcuni Paesi del mondo, in altri come El Salvador vogliono convertire la criptovaluta in moneta legale. L'India, il secondo Paese più popoloso, sta studiando la possibilità di penalizzare il possesso, il commercio e l'approviggionamento di criptovalute.

Minare in Italia 1 bitcoin costerebbe 10 mila euro, in Venezuela circa euro, mentre in Corea del Sud sui 25mila. E in Africa? Mettere le mani sulle materie prime utili per la tecnologia è un punto cardine per la crescita del Paese asiatico.

vendere btc in nigeria

Si tratta di una società americana — fondata da Jeremy Wood e Charles Hoskinson, padre della blockchain Cardano — con base a Hong Kong. In Etiopia, dove ci sono quasi 5 milioni di studenti e mila docenti, su oltre 3.

Il governo etiope ha poi deciso di acquistare da un noto produttore cinese la fornitura esclusiva di tablet per gli studenti. La storia recente dello Zimbabwe è molto simile. Il 15 novembre il bitcoin veniva scambiato globalmente con un valore di 7mila dollari, ma nel Paese africano, sulla piattaforma Golix, poteva raggiungere la cifra record di Non sorprende che alcuni di questi siano tra i principali mercati per il bitcoin in Africa.

  • Bitcoin trading - Come iniziare e cosa influenza il prezzo dei bitcoin?
  • I Paesi che vietano i bitcoin — idealista/news
  • Bitcoin del mercato coreano

In Algeria, per esempio, è proibito acquistare monete elettroniche, pena il carcere. Come quella del giugno scorso, a opera di Africrypt, una startup di due fratelli spariti con un bottino di 2,3 miliardi di dollari.

vendere btc in nigeria

Ma al di là di pressioni esterne, essi potrebbero semplicemente trovarsi impotenti. Leggi anche.

vendere btc in nigeria

Altre informazioni sull'argomento